Per il mio bimbo: Quando i bambini fanno l'acquisto

Tutti i bambini amano sentirsi più anziani, vero? E come dice mia madre … “si stancheranno” … ma quello che avremmo fatto: oggi voglio proporre una sfida. Oggi voglio proporre di lasciare che i tuoi figli si sentano grandi a fare qualcosa di così semplice, così ogni giorno e che hanno fatto tante volte (tamburo): FARE L'ACQUISTO.

Avevo realizzato per qualche tempo che mia figlia (5 anni) voleva sempre più farlo quando andavamo al super. All'improvviso, seduto in macchina (all'interno per evitare acquisti indesiderati) non era più sufficiente e continuava a dare la sua opinione: “Mamma, non comprare quello, peggiore di quello che accanto, non ti rendi conto che quello nella scatola rossa è meglio? ” Nella maggior parte dei casi erano solo parole, ha detto rispondendo commenti, inventando frasi di adulti, diventando l'importante … ma improvvisamente, in uno di questi commenti le frasi che ha ripetuto non erano miei, ma quelli delle pubblicità della televisione.

Prima di proseguire, devo dire no, che questo post non è pagato, che nessuno dei marchi che ho nominato ha pagato un euro per apparire su queste linee. Così ho ribadito: QUESTO POST È COMPLETAMENTE DRAFTING, NON HA COMMERCIALE O PUBBLICITARIO INTERESSE. L'unica cosa che sto cercando con questo post è che rifletti, come ho fatto, sul potere della pubblicità nei nostri figli perché i bambini vedono la pubblicità dei giocattoli, ma anche di molte altre cose. E se no, continua a leggere.

Detto questo, e con una coscienza così calma, continuo: in quell'acquisto, un po 'stanco dei commenti e delle critiche di ogni prodotto che ho messo in macchina, le ho detto di non preoccuparsi che il prossimo acquisto lo rendesse tutto. Quella era la sua emozione che non potevo dire no.

Pochi giorni dopo (perché non so se ti succede, ma non importa quanto sia grande l'acquisto, non abbiamo trascorso più di tre o quattro giorni senza tornare in un supermercato, quale riempimento, per favore!) Il momento è arrivato e lo ho dato le regole (che se no, potremmo finire facendo pazzi con la carta di credito): al massimo 10 elementi e fino a quando la mamma ha approvato. E, per completare, gli ho chiesto di darmi la ragione per cui ha acquistato questo e non un'altra cosa.

E così, senza più, con un cesto con ruote e un sacco di energia, la bambina entrò nel negozio. Il primo, senza esitazione, guardando in alto e in basso ogni navata. Qui i tuoi prodotti selezionati:

  1. Salviette di Dodot. “Perché sono finiti.”
  2. Cola Cao. “Avviare la giornata con energia”. E continua a dare le sue ragioni alla musica dell'annuncio della TV.
  3. Vanish Gold (sì, anche io flip): “Così puoi pulire anche le macchie più difficili senza strofinare, basta mettere delle polveri magiche con l'acqua in cima alla macchia, aspettare e non dovrai neanche metterla nella lavatrice”. Quando ho visto l'annuncio (in Clan) ho capito perché ha detto tutto questo.
  4. Biscotti di Tostarica “Perché questi Minions sono grandi”.
  5. Pulitore Le Tre Streghe. Perché “Mi piacciono veramente quelle streghe in bottiglia che non sembrano male o niente … non sono male?”.
  6. Danone yogurt. “Non possiamo lasciare qui tutti questi smurf” (i personaggi dei Smurf erano nel pacchetto). Curioso di prendere questi che sono molti sapori quando mangia solo la fragola …
  7. Kinder uova “Perché è molto ricco e ha sempre una sorpresa”.
  8. Cioccolato Nestle. La tavoletta classica con latte. “Perché è l'unico cioccolato che mi piace”.
  9. Acqua di Fontvella con i personaggi della Bellezza e della Bestia in bottiglia. Hanno anche avuto il personaggio che mancava per completare la collezione in modo da non essere più felice. Il motivo: “perché non ho Bella!”
  10. 1 cupachups di fragole. “Perché è delizioso,” mi disse e aggiunse: “Che peccato che non posso prendere una cosa, vorrei anche prendere un chupachup”.

Là lo avete. Il consumo esasperato di una ragazza di 5 anni con un dolce dolce e con qualche preoccupazione per la pulizia.

Da quel giorno mi dedico maggiormente agli annunci televisivi perché mi rendo conto che molte delle cose che ha scelto non erano tanto perché gli piace, ma perché li ha in testa.

Fijándome más Sono stato sorpreso di vedere che alcune marche fanno una vera scommessa sul canale dei bambini, come se tutte le madri portassero i loro figli a fare l'acquisto e lasciarli decidere, come ho fatto quel giorno. Lo capisco con alcuni di questi prodotti, ma quelli di pulizia, per esempio, mi hanno sorpreso molto.

Un altro giorno sono rimasto sorpreso di recitare il testo della casa di ad Filvit, per rimuovere i pidocchi di divani, bambole ecc. Non ho mai visto l'annuncio. Evidentemente, lei lo fa. Per allucinare.

Cosa ne pensi? Li incoraggi a lasciarli comprare da loro? Se è così, ci dica perché i prodotti sono scelti, sarà un piacere leggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *